Blog: http://KrilliX.ilcannocchiale.it

Dopo le imitazioni di MVB, gli scherzi di Calabresi

Quando - nel “caos creativo” di sabato scorso – Michele ha portato alla postazione internet della Tv la prima cassetta di interviste girate all’entrata della Fiera di Roma, nessuno ci ha fatto caso. Sembravamo una catena di montaggio: Diego scaricava i video e li tagliava, Francesco li metteva on line, KrilliX faceva liveblogging per il blog della tv. Ad un certo punto qualcuno alle nostre spalle dice: “Maddai? Esiste un Circolo Ronald Reagan di Roma! Io mi iscrivo là”.

Non fosse stato per Diego, là per là, nessuno ci avrebbe fatto caso. Ma quel meraviglioso Anton Giulio Confalone,  imperversava troppo. In sala e fuori, di fronte alle telecamere di Michele e a quelle di Simone. E soprattutto l’avevamo visto ormai così tante volte e nei panni di così tanti personaggi che dai e dai… Diego ha cominciato a ridere come un matto e a vagare su YouTube alla ricerca degli altri scherzi.

Pensavamo che lo scherzo finisse là. Ma poi, lunedì, abbiamo scoperto che ha chiesto davvero l’iscrizione al Circolo. E ha mandato per fax persino i documenti. 

Ecco, ora, uno può anche avere avuto dei genitori così malvagi da chiamarlo Anton Giulio come il figlio di Furio nel film di Verdone.

Può anche accadere che, per scherzo del destino, nasca il 29 settembre come il Cav.

Può persino capitare che la sua carta d’identità cominci con 144 e somigli ad una hot line.

Ma è decisamente eccessivo che, dopo tutto ciò, abbia anche voglia di iscriversi ai Circoli della Libertà.

Ecco, noi aabbiamo spettato una settimana, curiosi di sapere fin dove sarebbe arrivato lo scherzo.
Ma ancora non dice niente e così ci siamo stufati: TANA per Paolo Calabresi

Pubblicato il 12/10/2007 alle 17.30 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web