.
Annunci online

20 novembre 2007
Poltrone
Ritanna Armeni: "Signora, io non credo che a lei non interessi una poltrona..."
Michela Vittoria Brambilla: "Signora, si sbaglia. Ne ho già talmente tante..."

Otto e Mezzo (LA7), 19/11/2007

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. MVB Brambilla

permalink | inviato da KrilliX il 20/11/2007 alle 10:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
14 novembre 2007
Un altro cacasotto

Copio-incollo-sottoscrivo (ma non avrei saputo scriverlo così krillicamente). Nicola Porro, quando s’incazza, è un mito. Solo il titolo è tradotto: l’originale milanese era “I cagasotto”

"Eccone un altro. Pietro Ichino dal Corsera: “il liberismo ha bisogno della sinistra”. Dopo Gialesina con il loro “liberismo di sinistra” arriva un altro ipocrita. Abbiate coraggio: dimenticatevi i vostri salottini, abituatevi allo sputo in faccia, all’oltranzismo bignardesco. Porca miseria mi sono proprio rotto le balle di questi professori che hanno scoperto solo in tarda età le ricette liberali, e oggi ce le vogliono insegnare dal Corrierone. Ma non basta ce le insegnano con il ditino alzato: si fa così, è bene colà, siamo europei e anglosaxon. Mi viene una rabbia d’istinto: queste mammolette che hanno scoperto il liberismo in tarda età, ma si cagano talmente sotto che lo vogliono etichettare di sinistra. Non c’è ovviamente un copyright dei liberisti. Ma Ichino cita Okun e mi racconta che la sinistra sola si occupa dei più deboli. E certo noi liberisti vogliamo poveri ad ogni angolo di strada, deboli soffocati da Paperon de paperoni che naviga nell’oro. Si dicono liberisti, ma propagandano un’idea macchiettistica delle virtù del mercato".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Porro sinistra liberisti

permalink | inviato da KrilliX il 14/11/2007 alle 12:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
9 novembre 2007
A Montecatini, per la sfida del buon governo
Si è aperta oggi la Convention dei Circoli del Buongoverno, quelli ideati da Marcello Dell'Utri. Si chiuderà domenica a Montecatini, con l’intervento di Silvio Berlusconi. Ai lavori parteciperanno 3.000 delegati provenienti da tutta Italia, anche se per l'intervento dell'ex presidente del consiglio gli organizzatori si aspettano la presenza di 5.000 persone.
I promotori non hanno perso le speranze di vedere sul palco anche Rudolph Giuliani, i cui avi, fra l'altro, erano originari di Montecatini. Il colpaccio, ovviamente, è improbabile per gli impegni nella campagna per le primarie presidenziali dei repubblicani. Ma non si sa mai…
Ci sarà anche Tocqueville.it che ha accolto anche quest’anno l’invito che gli organizzazioni hanno esteso ai blogger e parteciperà garantendo l’ormai tradizionale servizio di Live Blogging.
The Right Nation, Star Sailor e KrilliX partiranno domani mattina da Roma per raggiungere Freedomland – il più politico della brigata - che già è a Montecatini perché non intendeva perdersi nemmeno l'inizio della festa.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. circoli dell'utri

permalink | inviato da KrilliX il 9/11/2007 alle 22:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
8 novembre 2007
Facci, epurato nel giorno degli epurati
Un’idea – una buona idea – è veramente rara. Perciò tenere una rubrica quotidiana è difficile. Malgrado tutto, Filippo Facci ci riesce piuttosto bene. Gli appunti di ieri erano nella media di quelle giornate senza infamia e senza lode. Filippo se l’era cavata con un onesto articoletto sulla Rai che aveva il suo perché nello stile ma che in fondo non diceva niente di nuovo.  Ha scritto che la Rai è una cloaca, un po’ come il paese e che non cambierà finché non cambierà il paese.  Onesto, no? Chissà quante volte è stato meno tenero.

Non aveva calcolato, il meschino, quanto in questi giorni di voto ad oltranza della Finanziaria i senatori si stiano strafalciando le palle: chiusi in Aula a spingere bottoncini da mane a sera. Appena si alzano un minuto… zac arriva l’sms della capogruppo Finocchiaro che li inchioda alle loro responsabilità. Un incubo. In questi giorni, per sopravvivere, qualcosa si devono pure inventare. Be’ ieri, è toccato a Facci far da diversivo. E’ scattata  così la lettera indignata, la raccolta firme, l’invettiva, la querela. E, infine, pure la censura.

Facci era stato invitato da Michele Santoro ad Anno Zero per parlare dell’editto bulgaro che – dice la vulgata – epurò la triade Biagi – Luttazzi – Santoro. Ma dopo la lettera di 21 senatori e una riunione straordinaria del consiglio d’amministrazione, Viale Mazzini a decretato: Facci sarà querelato e non può mettere  piede in Rai.

Epurato nel giorno degli epurati. Perfino Santoro - che tanto stupido non è - sbatte la testa contro il muro per la figura di merda che farà. Chissà se stasera s’indignerà in diretta nel corso della sua trasmissione o farà finta di niente? Oh bella ciao, ciao, ciao…



permalink | inviato da KrilliX il 8/11/2007 alle 18:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
6 novembre 2007
Senatori all'indice. Via sms
"Bassoli, Bordon, Colombo, Danieli, Randazzo, Tonini, Vitali, Zavoli: mancato numero legale per colpa vostra". Anna Finocchiaro via sms mette alla gogna i senatori assenteisti.
Chissà se l'ha mandato anche alle loro mogli... Così, giusto in caso avessero avuto la tentazione di comportarsi come Mele.



permalink | inviato da KrilliX il 6/11/2007 alle 16:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
5 novembre 2007
Veltroni e il Modello Rom(e)
C’è voluto il morto - anzi la morta – perché i quotidiani italiani si accorgessero che Roma non è Disneyland malgrado i tappeti rossi e le notti bianche. I grandi giornali romani e nazionali sono sempre stati afoni quando si trattava di raccontare i mali della Roma veltroniana.
Ma la fama del sindaco e le tristi condizioni della Città Eterna – zitta zitta – hanno varcato gli oceani. Guadagnandosi nientemeno che gli onori della New York Books Review. La prestigiosa rivista di libri americana, con la scusa di recensire qualche guida e la traduzione del libro di Augias, ha tirato mazzate pesantissime alla Roma di Veltroni.
Ecco un estratto dell’articolo (Roma, le meraviglie  e la minaccia) firmato da Ingrid D. Rowland, grazie a Maurizio Morabito.
“E’ triste constatare che la Roma del 2007 e’ un posto meno sicuro e meno piacevole da vivere (e visitare) di quanto lo fosse cinque o sei anni fa. Gli edifici ripuliti per il Giubileo del 2000 stanno ingrigendosi di nuovo nell’aria inquinata della citta’, sporcata da nuove legioni di SUV e dai bus turistici giganteschi che il Sindaco precedente, Francesco Rutelli, aveva confinato alla periferia della citta’.
Droghe e violenza sono adesso piu’ evidenti che negli “anni di piombo” degli anni 70 e 80. […] Roma e’ ora nelle mani di un Sindaco la cui vocazione e’ altrove. Volenteroso e pronto a dare spettacolo, Walter Veltroni crea Festival del Cinema e le “Notti Bianche”, accompagna studenti in Ruanda, Malawi e ad Auschwitz e si fa vedere con Bob Geldof, Leonardo DiCaprio, Rigoberta Menchu e simili dal Palazzo Comunale progettato da Michelangelo.
Ha appena scritto il suo primo romanzo. E’ un uomo per lo spettacolo piuttosto che l’infrastruttura; e’ vero che sta completando una nuova linea della metropolitana, ma sono le vecchie linee che hanno bisogno della sua attenzione, fisicamente deteriorate e allarmantemente spazi di violenza.
Come piace sempre piu’ precisare ai Romani, il Terzo Mondo puo’ essere trovato proprio sotto i piedi del Sindaco, nelle sporche strade di Roma piene di buchi, fra i giovani senegalesi che vendono borse firmate e false, fra i cuochi egiziani la cui abilita’ con la pasta e la pizza sostiene un numero sempre maggiore di ristoranti romani.
La maggior parte dei stranieri sono stati assorbiti relativamente rapidamente in Roma, ma un numero sempre più significativo sta fallendo di completare quel processo. Per aiutare quelli, servirebbe a Roma un Sindaco con la vocazione e l’umilta’ di fare quanto non fa notizia ma e’ comunque essenziale: pavimentazione, sorveglianza, pulizie, riparazioni…”


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Veltroni rom

permalink | inviato da KrilliX il 5/11/2007 alle 11:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
2 novembre 2007
Dalla Sicilia senza pudore
Gli fece una proposta che non potevano rifiutare.
Ma ormai il dado è tratto: ci conviene votarlo.
Se tanto mi dà tanto, denunciare Starsailor potrebbe essere rischioso. 



permalink | inviato da KrilliX il 2/11/2007 alle 17:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
1 novembre 2007
Licenziare il fattore
I contadini avevano avvertito.

I buoi sono scappati.

Il fattore ha chiuso la stalla male e troppo tardi.

Non sarà il caso di licenziare il fattore?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. veltroni roma sicurezza

permalink | inviato da KrilliX il 1/11/2007 alle 18:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre   <<  1 | 2  >>   dicembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte